Benefici della vitamina D
29 Apr 2020
Times Read: 130

Benefici della vitamina D

La vitamina D è alla base della salute dell’essere umano, ed è particolarmente utile per tenere forte e sano tutto il nostro apparato scheletrico

È fondamentale anche per il buon funzionamento di muscoli, cuore, polmoni e cervello e, in più, supporta il nostro organismo a contrastare le infezioni. 

La luce solare è la fonte principale di vitamina D e permette al 7-deidrocolesterolo, già presente nell'organismo, di trasformarsi in colecalciferolo, ossia nella vitamina D3.

Nelle cellule della pelle c’è un suo precursore che si trasforma in vitamina D: con un’esposizione diretta e prolungata al sole, grazie alle radiazioni ultraviolette B, si può agevolare il processo di assorbimento naturale di questo nutriente.

Per cosa è utile

Proprio grazie al sole, quindi, il nostro organismo è capace di sintetizzarla, a differenza degli altri tipi di vitamine, assimilabili esclusivamente attraverso l’alimentazione.

Una volta sintetizzata, il nostro organismo trasforma la vitamina D in un ormone, chiamato anche calcitriolo che, non solo supporta il sistema immunitario a contrastare le infezioni, ma allo stesso tempo favorisce:

  • la funzione muscolare;
  • la funzione cardiovascolare;
  • la funzione respiratoria;
  • lo sviluppo del cervello.

La vitamina D è, allo stesso tempo, un regolatore del metabolismo del calcio e, per tal motivo, è necessaria nell’azione di calcificazione delle ossa, oltre a essere utile per ridurre rischio di sclerosi multipla e di malattie cardiache in via di sviluppo.

Alimentazione

Diciamo subito una cosa: è fondamentale trascorrere del tempo all’aperto, su base quotidiana, può capitare che non ve ne sia la possibilità a causa di diversi impegni ma, quando è così, vuol dire che dobbiamo cambiare qualche nostra abitudine o routine. 

In ogni modo, l’alimentazione può aiutarci. 

Gli alimenti che contengono vitamina D, sono soprattutto i prodotti ittici e i pesci così definiti “grassi” come salmone, aringhe, sardine.

I funghi sono l’unica fonte vegetale di vitamina D, essi sintetizzano questa vitamina con l’esposizione alla luce solare, motivo per il quale è importante acquistare sempre funghi selvatici e non coltivati, che spesso crescono al buio e contengono pochissima vitamina D.

Carenza di vitamina D

In caso di deficienza di vitamina D, si rischia di contrarre malattie gravi, come il cancro al seno, al colon, alla prostata, oltre a diverse patologie cardiache, ma anche cadere in depressione e rischiare un incremento di peso. Una carenza rende i denti più deboli e vulnerabili alle carie.

Ricordiamo che essa viene mal sintetizzata dal nostro organismo anche a causa di abitudini poco sane, come l’abuso di alcol e il consumo di sostanze stupefacenti. Inoltre, l’uso di determinati farmaci può influire sulla quantità di vitamina D presente nel nostro organismo.

Se vuoi approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di rispondere alle tue domande.

Comments

Write Comment