Freddo e Geloni
27 Nov 2019
Times Read: 51

Freddo e Geloni

I geloni anche detti eritemi perni, sono una problematica tipica del periodo invernale, perché il freddo fa sì che il sangue tende a ritirarsi maggiormente verso gli organi interni per conservare al meglio la salute di cuore, polmoni, reni, fegato e così via. In questo modo, la pelle, impoverita, risulta essere più esposta agli attacchi del freddo e umido invernali e, dunque, alla comparsa dei geloni, inestetismi che si presentano con gonfiore e arrossamento su mani, piedi, orecchie, naso e labbra.  

I geloni sono il risultato di un problema cutaneo la cui eziologia è da ricercare a livello della microcircolazione sanguigna periferica, che risulta compromessa a livello delle estremità. Uno dei meccanismi principali, sembra imputabile al vasospasmo dovuto ad un cattivo squilibrio del sistema nervoso simpatico che regola la vasodilatazione e la vasocostrizione vasale sanguigna sul quale il freddo, le temperature basse e gli ambienti molto umidi agiscono negativamente. I geloni sono caratterizzati inizialmente da una sensazione di intorpidimento, bruciore, prurito, sensazione di freddo e difficoltà articolare, con successivo cambiamento del colore della pelle da bianca a rossa, fino ai casi più gravi di colore bluastro con l’eventuale comparsa di vescicole.

Tra le prime cose da fare, vi è sicuramente cercare di riscaldare gradualmente la zona coinvolta, con bagni d’acqua tiepida ed utilizzando dei guanti morbidi.

Tra i rimedi naturali che noi della F.I.O. vi consigliamo ci sono le seguenti gocce:

  • Lymdiaral, rimedio omeopatico  complesso, indicato per il trattamento di infiammazioni del sistema linfatico, che attraverso la stimolazione del sistema reticolo-linfatico, accelera il drenaggio delle tossine, causa di infiammazioni. Inibisce gli stati infiammatori linfatici, ripristina la funzionalità epatica, aumentando la velocità di disintossicazione e purificazione linfatica.
  • Phytolacca, rimedio che va ad agire con effetto antiinfiammatorio, per attenuare il rossore ed il gonfiore.
  • Abrotanum, ricostituente del tessuto epiteliale, utilizzato in caso di eritema nodoso, danni da gelo, tendenza a decubiti, eruzioni pustolose.
  • Composto fitoterapico contenente le Tinture Madri di Aesculus, Hamamelis, Ruscus, Pyrus sorb, Castanea sativa, Centella, Mirtillo Nero, Cardiospermum, Calendula, Arnica ed Olio Essenziale di Rosmarino, insieme all’associazione di oligoelementi quali manganese, cobalto, fluoro e magnesio, anch’essi utili per ristabilire la normale funzionalità del microcircolo.

Tali sostanze favoriscono il ripristino del normale microcircolo periferico ed il drenaggio (gocce), possono essere veicolate anche in creme, pomate o gel; inoltre grazie all’effetto lenitivo, antinfiammatorio, antiprurito ed idratante, sono un utile alleato per prevenire e contrastare l’insorgenza dei geloni.

Per chi preferisce l’uso di capsule, all’interno dei nostri laboratori, prepariamo integratori a base di diosmina, bioflavonoide di origine vegetale, che associato agli estratti secchi di Vite rossa, Mirtillo, Rusco e Ippocastano, per le loro proprietà antiedematose sono utili per tutti i problemi legati alla microcircolazione periferica, oculare, in caso di emorroidi, torpore agli arti e sensazioni di gambe pesanti e nella prevenzione e cura dei geloni.

Siamo sempre disponibili in Farmacia e sui nostri canali social, per rispondere a tutte le Vostre domande e per dispensare i nostri migliori consigli, adatti alle Vostre esigenze.

Comments

Write Comment